la ricetta della domenica | sardoni panai (Sunday Recipe | Breaded Sardines)

 

Try Buon Gusto Food on Amazon

 

Italian recipes #Italian Food #Real Italian #Gourmet Food


Ingredienti

(

per 4/6 persone ma la quantità dipende dal livello di fame che avete e dal numero di persone che mangiano

)

1 Kg di sardoni (Alici)

3 uova

200 g di farina

200 g di pangrattato

sale

pepe misto

olio di arachidi per friggere

“Ingredients

(for 4/6 people depending on how hungry they are)

1 kg of sardoni (fresh small sardines or anchovies)
3 eggs
200 g of flour
200 g of breadcrumbs
salt
mixed pepper
peanut oil for frying”


Preparazione ‘preparation’

“Clean the fish”
“Start by cutting the head and pulling out the guts. Then cut their bellies and split them into two, clean them of any left over entrails and lightly poke the meat with few pricks from a knife. Run them under water and let them drain in a colander for a few hours.
For the breading, place the flour on a plate, put a beaten egg on a second plate with a little milk and a pinch of salt –
and finally the breadcrumbs on a third dish. Pass the sardoni one by one first in the flour, then in the egg and finally in the breadcrumbs. When the sardoni are all breaded, they proceed to fry them. For frying, use only peanut oil, heat it enough and dip the sardines. When they are golden on one side, turn them over. Then, when they are well cooked, drain and dry them on absorbent paper.”

(la quantità dipende dal livello di fame che avete e dal numero di persone che mangiano), tagliando la testa e sfilando le interiora. Poi inciderli sul ventre per aprirli a libro, pulire eventuali resti delle interiora e diliscarli. Passarli poi sotto l’acqua corrente e lasciarli scolare in uno scolapasta per qualche ora. Io personalmente, quelle rare volte che ho fatto i
sardoni panai

me li sono fatti pulire in pescheria. Vi avviso che, per un vero triestino, questa è un’eresia; il pesce va sempre pulito a casa per poter controllare sia la pulitura sia la reale freschezza del pesce. Continuiamo con la ricetta. Per l’impanatura mettere su un piatto la farina, in un piatto fondo intermedio delle uova sbattute con un po’ di latte e un pizzico di sale – la
Anto

dice che ci va anche una grattuggiata di pepe misto, compreso il pepe rosa che da un buon sapore – infine il pane grattugiato su un terzo piatto. Passare i sardoni ad uno ad uno prima nella farina, poi nell’uovo ed in fine nel pan grattato. Quando i sardoni saranno tutti impanati, si procede alla loro frittura. Per la frittura, usare solo olio di arachidi, scaldarlo quanto basta e immergervi i sardoni. Quando saranno dorati da una parte, girarli. Poi, quando saranno ben cotti, scolarli ed asciugarli su carta assorbente.
Infine, mangiarli accompagnati da un buon calice di

Malvazija Istriana

freschissima (fondamentale per Antonella!).

Mmmm…. Mi è venuta l’acquolina in bocca!

This is is a syndicated post. Read the original at www.goodmorningtrieste.it

Italian recipes #Italian Food #Real Italian #Gourmet Food

Posted in Recipes

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*